Logo BURASLogo Regione Sardegna
Bollettino Ufficiale della Regione Autonoma della Sardegna
Buras > Bollettino n.14 - Parte I e II >Determinazione n. 210 del 17/03/2017

Torna Indietro

Determinazione n. 210 del 17/03/2017


Oggetto: formazione specifica in medicina generale triennio 2017/2020 adozione del bando di concorso.

Autore: Assessorato Igiene e sanità e dell'assistenza sociale - Direzione generale della sanità - Servizio programmazione sanitaria e economico finanziaria e controllo di gestione

Pubblicato in: Bollettino n.14 - Parte I e II del 23/03/2017

Data di Pubblicazione: 23/03/2017

Materie: SANITA’


 

Il Direttore del Servizio

 

VISTO lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

VISTA la Legge 23 dicembre 1978, n. 833;

VISTO il Decreto Legislativo 17 agosto 1999, n. 368, come modificato dal D.Lgs. 8 Luglio 2003, n. 277, recante “Attuazione della direttiva 93/16/CEE in materia di libera circolazione dei medici e di reciproco riconoscimento dei loro diplomi, certificati ed altri titoli”;

VISTO il Decreto del Ministro della Salute del 7 marzo 2006, G.U. n. 60 del 13 marzo 2006, con il quale sono fissati i “Principi fondamentali per la disciplina unitaria in materia di formazione specifica in medicina generale”;

CONSIDERATO in particolare che la vigente normativa stabilisce che:

- le Regioni e le Province autonome emanano, ogni anno, i bandi di concorso per l'ammissione al corso triennale di formazione specifica in medicina generale, in conformità ai principi fondamentali definiti dal Ministero della Salute per la disciplina unitaria del sistema;

- i bandi delle Regioni e Province Autonome devono contenere tutti le medesime disposizioni, concordate tra le stesse Regioni e Province autonome;

- i contingenti da ammettere annualmente ai corsi sono determinati dalle Regioni e Province Autonome nell’ambito delle risorse disponibili e dei limiti concordati con il Ministero della Salute;

- i bandi devono essere pubblicati in forma integrale sul Bollettino Ufficiale di ciascuna Regione o Provincia Autonoma e, successivamente, per estratto, sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV Serie Speciale Concorsi ed Esami;

- il termine di 30 giorni per la presentazione delle domande di concorso decorre dal giorno successivo alla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale;

- nella medesima Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana deve inoltre essere contestualmente pubblicato il giorno e l’ora delle prove di esame;

- il concorso, da svolgersi nella medesima data ed ora per ciascuna Regione o Provincia Autonoma, stabilite d’intesa con il Ministero della Salute, consiste in una prova scritta, conforme per tutte le Regioni, formata da quesiti a risposta multipla su argomenti di medicina clinica;

- i quesiti della prova concorsuale sono formulati da Commissioni formate da un massimo di sette esperti, di cui sei designati dalla Conferenza delle Regioni, individuati a rotazione secondo il criterio della rappresentatività territoriale, ed uno dal Ministero della Salute, nominati tra medici di Medicina Generale, professori universitari ordinari di Medicina Interna o discipline equipollenti e da direttori di struttura complessa;

- le attività di supporto alla Commissione che predispone le prove di esame sono fornite dalla competente Direzione Generale del Ministero della Salute;

PRESO ATTO che la Commissione Salute Regione Piemonte, ha trasmesso alle Regioni, in data 23/02/2017, la nota n.5011/A 1400 precisando quanto segue:

1) per il corso di formazione specifica in medicina generale 2017/2020, è confermato, alla Regione Sardegna, il fabbisogno formativo, da mettere a concorso, pari a n. 40 unità;

2) è in via di predisposizione, da parte della Commissione Salute Regione Piemonte, l’individuazione delle Regioni che saranno incaricate di nominare i rappresentanti regionali per la composizione della Commissione per la formulazione dei quiz.

3) la stampa e la consegna del materiale sarà a cura del Coordinamento Commissione Salute Regione Piemonte, che comunicherà successivamente l’iter relativo al rimborso spese;

RITENUTO per quanto citato sopra, di dover procedere all'emanazione del bando di concorso per l'ammissione al Corso di formazione specifica in medicina generale per il triennio 2017/2020, e di dover garantire la disciplina unitaria del sistema a livello nazionale adottando il testo per il Bando di concorso del 2017, già condiviso tra le Regioni e le Province Autonome e dalla Commissione salute;

DATO ATTO che, la spesa per le borse di studio e tutti gli oneri finanziari relativi alla realizzazione del corso in oggetto fanno carico alla Regione Sardegna che vi provvede mediante le risorse disponibili sul Capitolo SC 02 0595 UPB S02.02.005 del Bilancio Regionale, e che lo stesso finanziamento è assegnato alla ATS, che provvederà ad assegnarlo alle due Aree Socio Sanitarie Locali, competenti per territorio, individuate quali capofila, ASSL di Sassari, che ricopre territorialmente l’area dal Centro al Nord Sardegna, e la ASSL di Cagliari, per l’area dal Centro al Sud Sardegna, in quote proporzionali al numero dei Medici vincitori del concorso, assegnati a ciascun Polo didattico di Cagliari e Sassari;

VISTA la Legge Regionale n. 31/98;

VISTA la L.R. n. 12 del 27 gennaio 2017, n. 1 “Autorizzazione all’esercizio provvisorio del bilancio della Regione per l’anno 2017”;

VISTO il Decreto n. 15144/57 del 22 giugno 2015, dell’Assessore degli Affari generali, personale e riforma della Regione, con il quale, alla dott.ssa Francesca Piras, sono conferite le funzioni di direttore del Servizio Programmazione Sanitaria ed Economico Finanziaria Controllo di Gestione dell’Assessorato dell’Igiene e Sanità e dell’Assistenza Sociale;

 

Determina

 

ART. 1 di emanare il bando di pubblico concorso per l’ammissione al Corso triennale di formazione specifica in medicina generale, triennio 2017/2020, della Regione Sardegna per n. 40 medici, allegato (All. 1) alla presente determinazione quale parte integrante e sostanziale.

 

ART. 2 di dare atto che il suddetto bando è adottato in conformità a quanto condiviso e approvato, come indicato nelle premesse, che il corso è strutturato a tempo pieno ed è relativo agli anni 2017/2020 e che la spesa per le borse di studio e tutti gli oneri finanziari relativi alla realizzazione del corso in oggetto faranno carico alla Regione Sardegna, mediante le risorse disponibili sul Capitolo SC 02 0595 UPB S02.02.005 del Bilancio Regionale, e che lo stesso finanziamento è assegnato alla ATS;

 

ART. 3 di disporre la pubblicazione del presente atto in forma integrale nel Bollettino Ufficiale della Regione Sardegna e del bando, per estratto, sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, per il tramite del Ministero della Salute.

 

ART. 4 il termine perentorio di 30 giorni, per la presentazione delle domande di concorso, decorre dal giorno successivo alla data di pubblicazione, per estratto, del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana da parte del Ministero della Salute.

 

ART. 5 la presente determinazione viene trasmessa all’Assessore dell’Igiene e Sanità e della Assistenza Sociale ai sensi dell’art. 21, comma 9, della Legge Regionale n. 31/98, è inviata al Buras e al sito internet della Regione per la pubblicazione.

Piras