Logo BURASLogo Regione Sardegna
Bollettino Ufficiale della Regione Autonoma della Sardegna
Buras > Bollettino n.48 - Parte III >Altro atto (Parte III) n. 01515/2019 Reg. Prov. Pres. del 24/10/2019

Torna Indietro

Altro atto (Parte III) n. 01515/2019 Reg. Prov. Pres. del 24/10/2019


Oggetto: Notifica per pubblici proclami ai fini dell'integrazione del contraddittorio, ordinata con Decreto del Presidente del Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Terza) n. 01515/2019 Reg. Prov. Pres. (n. 08436/2019 Reg. Ric.) pubblicato in data 24.10.2019.

Autore: Renato Chiesa

Pubblicato in: Bollettino n.48 - Parte III del 07/11/2019

Data di Pubblicazione: 07/11/2019


 

Avviso

 

Ricorso in appello in materia elettorale

 

n.8436/2019 REG. RIC.

 

proposto nanti il Consiglio di Stato, mediante impugnazione della sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale della Sardegna Sezione II, n. 615/2019 Reg. Prov. Coll / n. 292/2019 Reg. Ric., pronunciata in data 26.06.2019, pubblicata il 06.07.2019

 

da

 

Tocco Edoardo, nato a Cagliari il 09.11.1959,

 

contro

 

la Regione Autonoma della Sardegna

 

per l’annullamento

 

a) previa declaratoria di inefficacia delle seguenti dichiarazioni, indirizzate al Consiglio Regionale della Sardegna, con cui gli appresso nominati consiglieri regionali, in carica alla data di indizione dei comizi elettorali, hanno dichiarato la propria adesione alle forze politiche rispettivamente indicate:

1. Dedoni Attilio Maria Antonio il 08.01.2018 a “Fortza Paris”;

2. Desini Roberto il 08.01.2019 a “Energie per l’Italia”;

3. Dessi’ Paolo Luigi il 08.01.2019 a “Lega Salvini Sardegna”;

4. Lampis Gianni il 08.01.2019 a “Sardegna Civica”;

5. Lotto Luigi il 08.01.2019 a “Futuro Comune con Massimo Zedda”);

6. Meloni Valerio il 08.01.2019 a “Sardegna in Comune con Massimo Zedda”;

7. Sabatini Francesco il 08.01.2019 a “Noi, La Sardegna con Massimo Zedda”;

8. Tedde Marco il 08.01.2018 a “Energie per l’Italia”,

 

dei seguenti atti:

 

b) verbale dell’Ufficio Centrale Regionale ex art. 7, comma 2 L.R. 7/1979, relativo ai risultati dell’elezione del Presidente della Regione e del XVI Consiglio Regionale della Sardegna, indetta con decreto del Presidente della Regione Autonoma della Sardegna N. 127 del 28.12.2018, pubblicato nel Buras in data 10.01.2019, e tenutasi in data di domenica 24 febbraio 2018, recante proclamazione degli eletti alle cariche di Presidente della Regione e di Consiglieri Regionali, nella parte in cui tiene conto, ai fini della determinazione delle percentuali e dei quozienti rilevanti per l’applicazione della Legge Regionale Statutaria 12 novembre 2013 n. 1, e conseguentemente per la ripartizione dei seggi e l’individuazione degli eletti quali consiglieri regionali, dei voti ottenuti dai gruppi di liste “Lega Salvini Sardegna”, “Sardegna Civica”, “Fortza Paris”, “Energie per l’Italia”, “Noi, la Sardegna con Massimo Zedda”, “Futuro Comune con Massimo Zedda” e “Sardegna in Comune con Massimo Zedda”;

c) presupposti verbali degli Uffici Centrali Circoscrizionali costituiti ex artt. 7 co. 1 L.R. 7/1979 e 3, co. 1 bis L.R. 16/2013 presso i Tribunali di Cagliari, Lanusei, Nuoro, Oristano, Sassari e Tempio Pausania redatti in data 22.01.2019, recanti ammissione delle liste circoscrizionali componenti i suddetti gruppi di liste;

 

e per la correzione

 

d) del risultato della consultazione elettorale mediante revoca dell’assegnazione dei seggi, attribuiti come da atto di cui alla precedente lettera b), ai gruppi di liste regionali ivi menzionati, e loro redistribuzione, previo ricalcolo, a favore degli altri gruppi di liste regionali, legittimamente ammessi, a sostegno del candidato alla presidenza della Regione Christian Solinas, risultato eletto.

 

------------------

 

Si comunica, ai sensi e per gli effetti degli articoli 41, comma 4, e 49, comma 3 del Decreto Legislativo 2 luglio 2010, n. 104 (“Codice del processo amministrativo”), che il Presidente del Consiglio di Stato, Terza Sezione Giurisdizionale, con Decreto Monocratico n. 1515/2019 Reg.Prov.Pres., pubblicato in data 24 ottobre 2019, ha autorizzato la notifica per pubblici proclami del suindicato ricorso, mediante pubblicazione nel sito istituzionale della Regione Autonoma della Sardegna e nel Buras, di apposito avviso recante le indicazioni ivi meglio specificate.

Con la pubblicazione del presente avviso, contenente tutte le prescritte indicazioni, si adempie all’espletamento delle suindicate formalità, e si informa, come richiesto nel predetto Decreto, che lo svolgimento del processo potrà essere seguito consultando il sito www.giustizia-amministrativa.it attraverso l’inserimento del numero di registro generale del ricorso.